SEO vs PPC: cos’è meglio per il tuo business?

80 / 100

Cos’è meglio per il business: SEO (search engine optimization) o PPC (pay per click)? In quale attività dovresti investire le tue risorse?

A dire il vero, la risposta non è né l’una né l’altra. Hai bisogno di entrambi per avere successo!

Sebbene entrambi i canali si concentrino sull’aumento del traffico e delle vendite, esistono differenze fondamentali tra i due.

Se non sai da dove iniziare, questo articolo ti guiderà attraverso le differenze tra SEO e PPC, i pro e i contro di ciascuno e come utilizzare entrambi i canali insieme come parte di una solida strategia di marketing digitale.

SEO vs PPC: qual è la differenza?

Prima di approfondire i pro e i contro di SEO e PPC, è importante definirli.

Cos’è la SEO

La SEO, o ottimizzazione per i motori di ricerca, aiuta il tuo sito web a posizionarsi negli elenchi di ricerca non a pagamento. In genere, maggiore è il posizionamento che ricevi, maggiore sarà il traffico che guadagni sul tuo sito web.

I risultati di ricerca organici venivano definiti “10 blue links”. La frase “10 collegamenti blu” è un’espressione nel mondo della SEO utilizzata per riferirsi al formato tradizionale di presentazione dei risultati di ricerca.

In passato, quando inserivi una query sul tuo motore di ricerca preferito, il sito restituiva 10 voci di collegamento blu come suggerimenti. Ora, potresti pensare che questo rimanga il modo in cui funziona il più grande motore di ricerca in circolazione: Google. Il fatto è che il titano della ricerca, che ha mantenuto la tradizione più a lungo degli altri, è andato discretamente oltre.

La pagina dei risultati dei motori di ricerca (SERP) è diventata molto più sofisticata.

I risultati organici possono comprendere uno o una combinazione dei seguenti elementi:

Elenchi organici

elenchi organici-seo-carolina-ciravegna

Mappe

mappe-luoghi-seo-carolina-ciravegna

Knowledge panel (scheda informativa)

Il riquadro che compare nella SERP quando su Google cerchiamo delle entità quali persone, luoghi, organizzazioni o cose, e presenta informazioni sulla biografia o sulla storia, foto, vari link e altri dati.

knowledge panel-pane-seo-carolina-ciravegna

Featured snippet

Lo spazio in evidenza nelle SERP con cui Google offre una risposta sintetica alla query dell’utente.

featured-snippet-seo-carolina-ciravegna

Immagini

immagini-seo-carolina-ciravegna

Video

video-seo-carolina-ciravegna

People also ask

People also ask (le persone hanno chiesto anche). Il box PAA include di solito tre o quattro domande relative all’argomento della query dell’utente.

people-also-ask-seo-carolina-ciravegna

Ecco un esempio attuale di inserzione organica.

ricette-seo-carolina-ciravegna

Cos’è il PPC

PPC, o pay-per-click, si concentra sul targeting degli utenti con una combinazione di parole chiave e targeting per pubblico per visualizzare posizionamenti a pagamento nella pagina dei risultati di ricerca.

Come gli elenchi organici, storicamente gli annunci di ricerca a pagamento erano costituiti da titolo e testo descrittivo.

Oggi, gli annunci PPC sulla SERP possono mostrare molto più del semplice testo pubblicitario. Altri elementi che possono essere presenti in un annuncio della rete di ricerca includono:

  • sitelink,
  • immagini
  • valutazioni in stelle
  • posizione del profilo dell’attività
  • numero di telefono
  • e altro ancora.

Ecco un esempio di un elenco di annunci di ricerca a pagamento corrente:

ppc-google-ads-sem-carolina-ciravegna

Confronto tra SEO e PPC

Una tipica pagina dei risultati di ricerca presenta una combinazione di annunci a pagamento (PPC) ed elenchi organici (SEO).

Oltre ai costi associati a SEO e PPC, ci sono altri fattori chiave di differenziazione tra i due.

Quali sono le differenze tra SEO e PPC?

 

SEO PPC
Costi indiretti Costo diretto per clic
Potenziale di traffico continuo e illimitato Potenziale di traffico limitato dal budget
Ci vuole tempo per vedere i risultati Risultati quasi immediati
Spesso percepito come più credibile Può essere percepito come meno credibile
Targeting per parole chiave e frasi Varietà di opzioni di targeting
Impatto duraturo a lungo termine L’impatto dura solo finché dura la campagna

Pro e contro della SEO

Investire nella SEO presenta molti vantaggi aziendali, ma presenta anche i suoi svantaggi.

Diamo un’occhiata ad alcuni dei vantaggi della SEO.

  • La SEO può costare meno nel lungo termine. Tecnicamente, il traffico SEO è “gratuito”, perché non paghi i motori di ricerca per clic, a differenza del PPC. Gli sforzi SEO richiedono costi indiretti, come l’assunzione di un esperto o di un’agenzia SEO, strumenti di ottimizzazione e altro ancora. Investendo in risorse di qualità, il “costo” verrà ripagato immensamente nel lungo termine.
  • La SEO può fornire traffico sostenibile e coerente nel tempo. I primi sforzi nella SEO possono aiutare a indirizzare il traffico verso il tuo sito web, anche se i budget PPC sono limitati o addirittura ridotti. Nel tempo, avere una strategia SEO ben ottimizzata può aiutare a ridurre la dipendenza dalla ricerca a pagamento e ad aumentare l’efficienza del marketing.
  • La SEO può aumentare la credibilità e l’affidabilità del tuo marchio. A volte, gli annunci hanno una cattiva reputazione e gli utenti hanno maggiori probabilità di fidarsi dei risultati organici. Più alto sei in classifica, più sarai percepito come una fonte autorevole dal tuo pubblico target.

Anche se puoi ottenere enormi ricompense attraverso un buon SEO, non è privo di insidie.

  • Richiede pazienza per vedere i risultati.
  • È altamente competitivo.
  • È necessario uno sforzo continuo per mantenere i risultati.
  • Gli aggiornamenti degli algoritmi dei motori di ricerca possono influire sulla visibilità del sito web.
  • I contenuti di qualità possono essere complicati, soprattutto per le piccole imprese.
  • La visibilità organica può essere influenzata dalla dominanza degli annunci sulla SERP.

Definire obiettivi chiave e protocolli di misurazione fin dall’inizio rende più semplice determinare se i tuoi sforzi SEO stanno dando i loro frutti o se sono necessari dei pivot.

Pro e contro del PPC

Prima di decidere di investire in PPC, assicurati di valutare i vantaggi e gli svantaggi.

Ecco alcuni dei principali vantaggi di PPC:

  • Il PPC è altamente mirato e ti consente di raggiungere il pubblico giusto. Esistono diversi modi per indirizzare gli annunci, tra cui parola chiave, dati demografici, stile di vita, contesto, posizionamento e altro ancora. Restringere la portata aiuta a garantire che il budget PPC stia indirizzando il traffico più pertinente al tuo sito Web e, in definitiva, clienti migliori.
  • Il PPC può mostrare risultati immediati. L’impostazione della tua prima campagna PPC può richiedere solo poche ore. A differenza del traffico organico, che richiede tempo per dimostrare la propria efficienza, gli annunci PPC possono iniziare a essere pubblicati quasi immediatamente dopo il lancio di una campagna. Il PPC è un ottimo modo per aumentare il traffico e le vendite del sito web in un breve lasso di tempo.
  • Il PPC è più facile da testare e sperimentare. Non solo il PPC può mostrare rapidamente i risultati, ma è anche più veloce da scalare e ottimizzare. I test A/B possono essere eseguiti su larga scala e solitamente all’interno della piattaforma pubblicitaria come Google Ads. Quanto più velocemente vengono raccolti i dati, tanto più velocemente possono essere analizzati, testati e ottimizzati per ottenere risultati migliori.

Come tutti gli altri canali, il PPC ha i suoi svantaggi.

  • Può diventare estremamente costoso.
  • Gli annunci a volte sono percepiti come meno credibili.
  • Il traffico si ferma non appena il budget è esaurito.
  • L’efficienza degli annunci può diminuire.
  • Il targeting per parole chiave si è allentato negli ultimi anni.

Dovresti avere un’idea migliore dei pro e dei contro sia del SEO che del PPC.

Ora è il momento di rispondere alla domanda scottante: SEO o PPC?

Dovrei usare SEO o PPC?

Questo argomento è molto dibattuto con molte opinioni.

La risposta breve? Dipende.

In un mondo perfetto, sia gli sforzi SEO che quelli PPC hanno una priorità costante, ma viviamo in un mondo imperfetto e talvolta è necessario fare delle scelte.

Se devi scegliere tra l’uno o l’altro, ci sono alcune situazioni in cui l’utilizzo di un canale ha più senso.

Caso 1: hai un budget limitato

Se sei bloccato con un budget limitato o addirittura senza budget di marketing, la SEO potrebbe essere una strategia più conveniente a lungo termine.

Concentrarsi sulla creazione di contenuti di qualità per aumentare la consapevolezza del marchio attraverso le migliori pratiche di SEO può aiutare a indirizzare traffico a lungo termine verso il tuo sito web.

Sono i costi iniziali e indiretti associati alla ricerca della persona, dell’agenzia e/o degli strumenti giusti necessari affinché la SEO possa ripagare su tutta la linea.

Caso 2: hai un prodotto di nicchia

Per ottenere traffico organico, il tuo sito deve posizionarsi per argomenti o parole chiave che gli utenti stanno già cercando.

Ricorda: la ricerca non crea domanda; piuttosto, cattura la domanda.

Se il tuo prodotto o servizio appartiene a un settore di nicchia, ottenere traffico organico potrebbe essere più difficile o richiedere più tempo.

In questo scenario, investire in PPC può aiutare a promuovere una rapida consapevolezza del marchio e dare al tuo sito una spinta tanto necessaria nel traffico.

Caso 3: ti stai preparando per il lancio o la vendita di un prodotto

Come nell’ultima situazione, potresti lanciare un prodotto nuovo di zecca sul mercato, qualcosa che non è mai stato introdotto prima.

Se le persone non sanno di cosa si tratta, non sapranno cosa o come cercarlo!

O forse stai annunciando un’enorme svendita sul tuo sito web che ha una data di fine.

Utilizzare il PPC per il lancio di un prodotto di grandi dimensioni o per promuovere una vendita è la soluzione migliore in questo scenario.

Quando promuovi le vendite, non solo investire in PPC può generare più traffico, ma puoi anche utilizzare testo pubblicitario o risorse promozionali negli annunci di ricerca o commerciali.

Caso 4: Hai un’attività locale

Se hai un’azienda locale, investire nella SEO local è fondamentale per il successo a lungo termine.

Una solida strategia di SEO locale può aiutare il tuo marchio ad apparire nei risultati di ricerca locali, il che è fondamentale per attirare clienti nelle vicinanze.

Garantire che il tuo sito web o il profilo della tua attività su Google abbia un posizionamento organico elevato aiuta a ridurre la dipendenza dagli annunci PPC locali.

Usare SEO e PPC insieme

La risposta migliore alla questione molto dibattuta del SEO o del PPC? Dovresti usarli entrambi (budget permettendo).

È un malinteso comune che SEO e PPC competano tra loro.

I marchi di successo sfruttano sia la SEO che il PPC perché si completano a vicenda, non competono!

Conclusioni

Invece di pensare a “SEO o PPC”, inizia a pensare a “SEO e PPC“.

Le due attività possono e dovrebbero lavorare insieme per massimizzare la tua presenza online e potenziare vendite e lead.

Ci possono essere momenti in cui la SEO dovrebbe avere la priorità rispetto al PPC e viceversa.

In ogni caso, ciò che è giusto per il tuo marchio dipenderà da molti fattori, come quelli presentati sopra. Tenendo in primo piano sia la SEO che il PPC, otterrai un piano di marketing digitale di successo per il tuo business.

Fonte immagini

Immagine in evidenza di storyset su Freepik